Trasporto pneumatico in batch per tappi, capsule, chiusure, piccoli componenti, etc.

Trasportatore pneumatico batch CVL per piccoli componenti PDF

Trasportatore pneumatico batch CVL per piccoli componenti PDF

 

caps closure

KONGSKILDE CVL  (Component Vacuum Loader)

Applicazione tipica:  Separazione aria/prodotto in un sistema di trasporto pneumatico di parti in plastica e materiali classificati come componenti in quantità definita (batch).

L’unità è progettata per convogliare componenti di dimensioni da 5 a 50 mm in sezione trasversale.

Il sistema non è in grado di gestire liquidi o componenti appiccicosi o umidi.

 

 

Descrizione:   Il CVL è un caricatore a tramoggia per componenti non uniformi, progettato per capsule, tappi e componenti in plastica prodotti in lotti ad esempio da una macchina per lo stampaggio ad iniezione.

I componenti vengono convogliati pneumaticamente in depressione all’unità CVL dove vengono separati dal flusso d’aria e quindi scaricati per gravità.

Il trasporto pneumatico con CVL si propone come un sistema in vuoto per trasportare componenti da un punto di prelievo a uno di imballaggio, a una linea di confezionamento o ad un contenitore di raccolta.

L’unità CVL ha una camera incorporata in cui i componenti vengono depositati prima di essere scaricati in lotti; dispone di di due cilindri pneumatici integrati, una valvola superiore che chiude il flusso d’aria di trasporto e una valvola inferiore che attua l’uscita del materiale in gravità.

Le dimensioni dei componenti, della camera di accumulo e la velocità dell’aria definiscono la capacità totale del sistema.

Il concetto CVL può essere integrato con i seguenti accessori:

  1. un ugello di soffiaggio ad aria compressa, per assicurare che i componenti transitino nell’unità dopo che la valvola superiore si è chiusa.
  2. un sensore di livello per ottimizzare il funzionamento.
  3. Piantone o cavalletto di supporto da definire in fase di commessa
  4. Deviatore manuale o elettroattuato posto su bocca di caduta materiale per selezione punto di scarico.

Ogni unità CVL abbisogna di alimentazione con aria compressa (4/6 bar trattata) e di segnali di controllo (per esempio da automazione timer-programmi con PLC, input segnale da macchina iniezione, sensore di livello; incluso start/stop/reset e comando ventilatore).

L’apparato non contiene parti che richiedono assistenza o manutenzione speciali.


I componenti vengono aspirati all’estremità d’ingresso di un tubo o di una tramoggia di prelievo dedicata.

Il flusso d’aria (vacuum) trasporta i componenti attraverso tubazione sino all’unità di scarico, dove avviene la separazione dell’aria di trasporto dai componenti convogliati, che cadono per gravità nel punto desiderato.

Un sistema di trasporto pneumatico “CVL” è principalmente costituito da:

  • Ventilatore centrifugo ad alta pressione che genera il necessario flusso d’aria in aspirazione per la percorrenza ipotizzata (vacuum)
  • Uno o più apparati CVL di separazione aria/prodotto al punto di scarico materiale
  • Set di tubazione per i) tratta a monte sistema di aspirazione materiale; ii) tratta a valle sistema, solo aria, sino al ventilatore e successivo rilascio in ambiente.

 

 

Trasportatore pneumatico batch CVL per piccoli componenti

Trasportatore pneumatico batch CVL per piccoli componenti

Trasporto pneumatico batch per piccoli componenti in settore food e pharma

Trasporto pneumatico batch per piccoli componenti in settore food e pharma

 

Share